Ambienti stretti? Trucchi per ampliarne lo spazio

 

Progettare un arredamento per ambienti di piccole dimensioni cercando di amplificarne la percezione non è mai facile, a volte sono i metri quadri che mancano, altre le proporzioni degli ambienti sballati o i soffitti bassi.

Per questo motivo bisogna trovare soluzioni che sfruttino in maniera intelligente ogni spazio a disposizione.

Partendo dal soggiorno, crocevia della casa a livello estetico, le dimensioni limitate della stanza non devono rappresentare ostacoli per la scelta degli arredi. Per questo motivo, i migliori divani da utilizzare sono quelli componibili che si possono adattare ad ogni tipo di spazio.

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di affiancare ad un semplice divano due posti, un modulo in tessuto della stessa altezza del divano. Questa soluzione, molto comoda, avrà un triplo vantaggio: assumerà la funzione di pouf, utile quando si hanno ospiti, la funzione di tavolino, perfetto per non dover aggiungere un terzo elemento che ingombrerebbe all’interno della stanza e, quando affiancato al divano, si trasformerà in chaise longue, per permettere di allungare i piedi quando si ha il desiderio di rilassarsi in coppia.

4.1

Errore comune per chi possiede ampi open space, che accolgono cucina e salotto nello stesso ambiente, è quello di scegliere di posizionare al centro della sala divani con schienali alti. I migliori, per non chiudere gli ambienti, sono quelli privi di spalliera, ma dotati di schienali modulari che permettono di sedersi in diversi posizioni o magari su ambo i lati. In questo modo l’open space assumerà un altro aspetto e la percezione dello spazio verrà dilatata e non rischierà di risultare rimpicciolita.

4.2

Altro elemento che, se usato con destrezza, aiuterà molto è il tappeto. L’utilizzo di questo complemento non amplierà fisicamente lo spazio a disposizione del soggiorno, ma potrà trasmettere la percezione di una stanza più grande.

Un tappeto, oltre alla qualità di completare e arricchire il soggiorno, potrà essere scelto in maniera oculata per ingannare la vista e contribuire in maniera significativa a dare una migliore visione d’insieme dell’ambiente.

Per ottenere questo risultato sarà indispensabile scegliere il giusto colore e la giusta dimensione. Paradossalmente un ambiente piccolo non dovrà avere per forza un tappeto piccolo, anzi, al contrario, un tappeto grande posizionato in un soggiorno di piccole dimensioni farà sembrare più ampia la stanza.

Il secondo aspetto è quello del colore: un tappeto tono su tono o con nuance che riprendono quelle delle pareti o del resto dell’arredamento, aiuterà ad avere una percezione del soggiorno più ampia.

4.3

Il principale suggerimento per lavorare sulla percezione degli spazi facendoli sembrare più grandi è legato alle finiture utilizzate nell’arredamento. Questo consiglio è utile anche in presenza di open space e living che riuniscono in un unico ambiente cucina e soggiorno.

Uniformando il più possibile le finiture, scegliendone una principale con cui gestire tutto l’arredamento e poi caratterizzando alcuni elementi con colori complementari, la percezione complessiva sarà amplificata.

Altro consiglio è quello di usare i colori con criterio. Questi infatti aiutano tantissimo a ampliare la percezione di uno spazio. Sicuramente l’utilizzo di colori chiari e luminosi può aiutare, mentre l’uso di quelli scuri e opachi chiude la vista, i due gruppi possono però essere mixati per creare un equilibrio dove necessita.

Scegliere di sfruttare il colore per aumentare visivamente le dimensioni di una stanza può essere una buona soluzione. Utilizzare ad esempio su una parete, un colore scuro o una carta da parati in contrasto con il colore delle altre pareti, può essere un buon trucco per creare un effetto ottico di allungamento.

4.4

Un’altra scelta da fare con consapevolezza è il tipo di attacco delle tende. A meno che non ci si trovi in situazioni particolari, con soffitti spioventi ad esempio, scegliere l’attacco del tubolare su questa superficie è sempre da preferire rispetto all’attacco a parete.

Tendaggi a tutta altezza aiuteranno infatti ad allungare la stanza verso l’alto, soprattutto in situazioni in cui magari i soffitti non sono molto alti.

Anche l’uso delle righe può essere uno stratagemma, usate per tende o tappezzerie. L’uso in verticale servirà ad alzare la percezione del soffitto, mentre quello in orizzontale allungherà la percezione della stanza.

Infine, l’impiego di specchi, posizionati in punti strategici della stanza, può essere strategico per captare la luce e dilatare la percezione dell’ambiente.

La competenza di chi opera nel settore potrà aiutarti a evitare errori comuni. Fissa un appuntamento con un nostro arredatore che si metterà a tua disposizione per una consulenza gratuita e completamente personalizzata.