stoffa-tende-cucina

Quale stoffa utilizzare per le tende da cucina

Quale stoffa utilizzare per le tende da cucina? E, più in generale, quali regole rispettare per scegliere al meglio questo importante elemento di arredo tessile per la nostra casa?

In generale, per quanto riguarda le stoffe da scegliere per le tende da cucina, è importante soprattutto ricordare che questi elementi d’arredo saranno costantemente esposti a sporco, fumo, vapore, odori e che per questa ragione è essenziale che siano di ottima qualità, resistenti e facilmente lavabili. Evitate quindi i tessuti molto delicati come la seta preferendo lino, cotone o poliestere.

Ricordatevi sempre che la tenda della cucina, oltre ad avere una funzione estetica e di decoro, deve essere anche molto pratica.

stoffa-tende-cucina

Se disponete di spazi limitati, per evitare di ridurli ulteriormente e di appesantire la stanza, potreste orientare la vostra scelta sulle classiche tende a pannello, ossia soluzioni montate a serramento, diritte o arricchiate che offrono l’enorme vantaggio di mantenere “leggera” l’estetica dell’ambiente. Non solo: le tende a pannello sono sempre più apprezzate anche per la loro praticità, resistenza e facilità di installazione e manutenzione.

In alternativa, ancor più pratiche, potrete prendere in considerazione le tende a pacchetto, che oltre a ridurre gli spazi possono essere anche gestite in altezza, fornendo il grande vantaggio di far passare la luce e dunque di garantire luminosità all’ambiente.

Nonostante in cucina si tenda a preferire soluzioni a vetro, si può considerare una soluzione valida il ‘finto pacchetto’; ovvero tende montate a soffitto come le classiche tende a tutta lunghezza, ma confezionate in modo che non tocchino terra e diano la possibilità di gestire la tenda come si vuole tramite dei cursori.

Per quanto riguarda i colori e i tessuti, come accennato, anch’essi dovranno adattarsi allo stile e alle necessità della stanza. Potete scegliere di utilizzare ad esempio lini con delle fantasie o rigati se volete dare alla vostra cucina un aspetto simpatico.

Quello che si tende a fare preferibilmente è ‘uniformare’ l’aspetto della casa, utilizzando ad esempio in cucina lo stesso tessuto della tenda della sala, cambiando il montaggio o la confezione.

La scelta migliore, se gli spazi ve lo consentono, è quella di utilizzare lo stesso tipo di tenda in cucina e in sala, soprattutto se si tratta di open space.

In ultimo, consigliamo di utilizzare tessuti filtranti, che consentono di avere una buona luminosità e favoriscono le attività che vengono svolte in cucina.

Infine un consulto con il vostro tappezziere di fiducia vi aiuterà a scegliere le stoffe migliori per questo ambiente naturale, sia in termini di materiali che di colori, oltre che la tipologia di tende che si accorda meglio al design della vostra casa.

×

Comments are closed.