Come scegliere i tappeti per il soggiorno?

Come scegliere i tappeti per la casa trovando il giusto colore, materiale e stile, ma soprattutto la corretta dimensione?

 

La difficoltà maggiore per i non addetti ai lavori è quella di scegliere la giusta misura del tappeto da posizionare in modo tale che risulti proporzionale all’interno del soggiorno.

Il trucco strategico per scegliere la corretta dimensione del tappeto rispetto al divano è quello di posizionarlo sotto quest’ultimo per metà della profondità della seduta, fissandolo sotto ai due piedini esterni per non farlo scivolare. La parte in vista sarà pressoché della stessa dimensione di quella che rimarrà coperta dal divano stesso.

come-scegliere-i-tappeti-per-il-soggiorno-1

Questa accortezza non vale soltanto se si è in presenza di divani lineari, ma anche per quelli a L, a penisola e per le poltrone. Posizionando infatti il tappeto parzialmente sotto gli stessi renderà l’ambiente più armonioso ed inoltre, bloccandolo sotto i piedini del divano, non correrete il rischio di spostarlo accidentalmente.

 

All’interno di stanze lunghe e strette è preferibile utilizzare soluzioni quadrate per non correre il rischio di trasformare il tappeto in una passatoia.

Se il vostro soggiorno invece non è particolarmente grande e si trova accanto alla sala da pranzo, potrete scegliere di posizionare il tappeto in modo tale che si prolunghi fino a quest’ultima.

 

Un altro fattore da considerare nella scelta del tappeto è la manutenzione richiesta al corretto mantenimento. In presenza di tappeti in seta vegetale e viscosa bisogna attuare una manutenzione costante, pulendoli con aspirapolvere ed evitando movimenti rotatori, in modo tale da garantirne la costante lucentezza.

 

Se invece nella vostra casa sono presenti animali, optate per stuoie o comunque preferire soluzioni che non richiedono particolari manutenzioni. Anche i tappeti realizzati con corde nautiche stanno avendo particolare successo e richiedono una manutenzione pressoché minima.

Per quanto riguarda lo stile, optare per un tappeto rasato o a pelo lungo è solo una questione di gusto personale.

Ricordatevi però che il tappeto deve completare l’ambiente del soggiorno, deve sposarsi con il divano, il pavimento, il colore delle pareti ed i mobili in generale.

Per quanto riguarda il colore, potete optare per due soluzioni: se il vostro intento è solo quello di dare calore all’ambiente e modificare l’acustica, optare per un colore capace di fondersi bene con il pavimento e con le tonalità dei mobili è la soluzione suggerita, che vi consentirà anche di evitare la creazione dello spiacevole effetto ‘macchia’.

 

Se il vostro intento è invece quello di dare con il tappeto un tocco di colore al vostro spazio, potrete optare per tonalità incisive come il verde olivastro o il ramato, anche con un semplice bordo o inserto colorato su una base neutra.

come-scegliere-i-tappeti-per-il-soggiorno-7

Come per ogni cosa, negli anni, la proposta di colori, stili e modelli di tappeti si è ampliata notevolmente. Soluzioni caratterizzate da bordi o inserti colorati, realizzati con materiali diversi, combinando per esempio stuoie e moquette, ed infine tappeti capaci di dar vita a disegni e forme particolari.

Se invece siete in possesso di vecchi tappeti persiani, non sbarazzatevene. Sono oggetti di valore che possono essere riadattati in chiave più moderna, sovrapponendoli ad una base tinta unita che ne riprenda i colori. Questa soluzione svecchierà l’aspetto classico dei tappeti persiani, ed al contempo assicurerà una soluzione moderna e di design.

 

Se siete alla ricerca di valide idee affidatevi al parere del vostro tappezziere di fiducia, vi aiuterà a scegliere le soluzioni migliori per il vostro salotto, suggerendovi colori, stile, forme e design capace di valorizzare ogni vostro spazio.